Prendendo spunto da un articolo uscito l’altro giorno su quotidiano tedesco e non riuscendo a dormire stanotte (eh, purtroppo non è un’eccezione) ho iniziato ad annotare mentalmente alcuni sintomi tipici dell’essere genitori.

E questa stamattina mi sono messa al computer a ricapitolare e i sintomi sono arrivati addirittura a 15!
Ovviamente sono solo quelli che sono venuti in mente a me, qualora voi ne aveste avuti altri aggiungeteli pure nei commenti, sono curiosa 🙂

Sapete di essere mamma o papà, quando:

1. Fare pipì davanti a spettatori diventa parte della routine quotidiana;

2. il vostro bimbo deve vomitare e voi sacrificate la vostra maglietta preferita invece di girare la testa schifati;

3. riuscite a fare in 7 minuti più di quanto fanno molte persone in tutta la giornata (questo vale soprattutto per le mamme);

4. dividete il dolore in 3 categorie: dolore, dolore forte, appoggiare il piede su mattoncini Lego;

5. l’Happy Hour è quell’oretta che avete a disposizione fra l’addormentarsi dei bimbi e il vostro crollare a letto sfiniti;

6. avete acquisito il superpotere di ascoltare ogni piccolo mugolio attraverso i muri;

7. preferite avere voi 41°C di febbre invece di veder soffrire i bimbi;

8. preferite il sonno al sesso;

9. vi chiudete in bagno, accusando una feroce diarrea pur di avere qualche minuto di pausa;

10. mangiate la cioccolata di nascosto, per non farvi vedere dai bimbi;

11. andate da soli al bar -senza bambini- prendete una birra e vi sentite ‘selvaggi’;

12. avete dimenticato il pronome IO per il perenne NOI;

13. dopo un’uscita serale avete bisogno di più tempo per riprendervi che dopo un intervento chirurgico;

14. decidete di non acquistare una macchina nuova nei prossimi 15 anni. Prima cosa non ve la potreste permettere e secondo nessuno acquisterebbe il vostro usato pieno di bricioli, macchie di latte e sedili appiccicosi;

15. avete amici 14 enni su facebook per poter sbirciare i post di vostra figlia teenager.

Che ne dite? Li avete tutti? Vi bastano?
Ne avete in mente altri o solo a me mentre scrivevo, ne venivano in mente altre decine?

Condividi questo articolo
Se ti piace, mi potresti votare?
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *