gemelli

 

Lo so, è da tanto tempo che non aggiorno il blog con le novità dai pispoli e mi dispiace davvero un monte. Ci sarebbero tante cose da raccontare, perché sia Annika che David fanno ogni giorno grandi passi in avanti e io non faccio in tempo a stupirmi che loro sono allo step successivo.

Ma purtroppo ho sempre pochissimo tempo e quello disponibile lo sfrutto per riposare un po’ (che si potrebbe anche leggere “svenire sul letto”).
Beh, non avrei mai pensato di poter resistere con solo due ore di sonno a notte… ma per fortuna non è sempre così.

I miei pispoli ora hanno 10 settimane, in altre parole due mesi e mezzo.
E oggi è la prima volta che passo un paio di orette da sola. Il babbo li ha portati a passeggiare (beh, lui passeggia, loro sonnecchiano nella carrozzina-astronave-doppia) e io mi godo questo momento.
Non saprei se si possa dire senza sentirsi in colpa, ma mi mancavano i momenti sul divano con computer, una tazza di the, qualche biscotto e…. taaaanto silenzio. 🙂

I pispoli sono adorabili, felici, rilassati, faticosi, piangnucolosi, agitati e divertentissimi.
Sono stata proprio fortunata ad imbattermi in due personaggetti così simpatici, lo dicono tutti.
Oltre a questo vi dico che vederli crescere è bello anche perché ogni giorno mi rendo conto di più di quanto siano diversi l’un dall’altra, con il proprio carattere, gusti personali e propensioni.

Annika ama mangiare e pure velocemente. Lo farebbe tutto il giorno se potesse.
Ama il biberon, ama il seno, ama il suo ciuccio.
E con la stessa intensità con la quale ama queste cose, odia la loro assenza…
Con i pianti e le disperazioni che -vi potete immaginare- ne possano conseguire…

David invece mangia con calma, piano piano, si distrae, all’inizio aveva una spiccata propensione all’addormentarsi beato dopo i primi sorsi…
Beh, i primi giorni era difficile convincerlo a bere anche solo 50 grammi di latte, attualmente è famelico ma sempre piuttosto pragmatico.
Mentre mangia, guarda il mondo con occhioni stupiti.
Annika invece preferisce bere con occhi chiusi o semichiusi (due piccole lunette, dice D.).
In quel momento non le interessa altro che il latte. E guai se il biberon sia allontana dalle sua boccuccia affamata anche solo per aggiustare il bavaglino o farle fare una pausina: comincia ad agitarsi e a menar pugnetti all’aria a destra e a sinistra.
Oltre a questo ama dormire.
A volte dorme tutto il giorno e si sveglia solo per la fame.

David è curioso e vuole già scoprire il mondo e soprattutto è interessato a chi lo tiene tra le braccia.
Ti fissa con uno sguardo profondo, come se ti dovesse studiare.
Fa i primi sorrisi coscienti che mi fanno sciogliere il cuore.
Se si mette sulla pancia, alza la testa e spinge con i piedini. Ha voglia di muoversi.

Annika è più pigra, ma molto coccolona.
Odia stare da sola ed è difficile non prenderla in braccia quando ti guarda con il suo musetto dolce e la bocca a punta, come se ti volesse dare un bacino. Qualche volte è disturbata da perfide colichine e piange. Si calma solo se tenuta stretta stretta in braccio, con il suo cuscinetto con semi di uva riscaldato sulla pancia, camminando su e giù per la casa e cantando le sue canzoncine preferite piano piano nell’orecchio (e vi par poco?).

Entrambi adorano il massaggio ed entrambi adorano fare il bagnetto.
Meglio se accompagnati da copiose carezze e dai baci della mamma e del babbo insieme.
Entrambi adorano quando la mattina del weekend mamma o babbo li prendono appena svegli per infilarli nel lettone per fare le coccole, proprio al centro del lettone e di tutte le attenzioni.
E’ davvero splendido vedere come poi si addormentano un’altra volta con un’espressione di assoluta felicità sulla faccetta.

Sono molto fiera dei miei pispoli. Sono i miei due tesorini, i miei amorini che tante volte mi fanno commuovere per la felicità.

Condividi questo articolo
Se ti piace, mi potresti votare?
[Total: 0 Average: 0]

1 Comment on I pispoli crescono…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *