fasciatoio-cassettiere

La scelta del fasciatoio

Tra gli acquisti che mi generano i maggiori grattacapo (oltre alla macchina nuova -da comprare- ma quella è una questione puramente economica), c’è sicuramente il fasciatoio.

Già, perché prima di procedere con l’acquisto c’è da scegliere cosa ci serva: un fasciatoio con vaschetta da bagno integrata? O uno leggero e smontabile? Oppure uno che funzioni anche da cassettiera?

Uhm… Qua sotto vi racconto cosa ho imparato durante la mia ricerca. 🙂

I fasciatoi bagnetti
Sono una buona soluzione in caso di spazi limitati o se si ha intenzione di posizionare il fasciatoio in bagno.
Beh, il mio bagno è troppo piccolo… E per la verità non sono nemmeno troppo convinta della stabilità di queste costruzioni…
Solitamente sono in plastica e metallo, piuttosto leggeri (da spostare, se necessario) e un po’ troppo stretti per i miei gusti.
Con un attrezzo del genere vivrei nella paura che un movimento sconsiderato -mio o del piccolo- possa trasformarsi in un pericolo…

fasciatoi-bagno

 

Poi ci sono i fasciatoi a vani aperti
Sono una soluzione abbastanza economica (a meno che non si scelgano marche o materiali particolari) e trovo particolarmente carini quelli in legno di Ikea.
Mi sembrano più stabili di quelli in plastica e metallo visti sopra, anche se non mi piace troppo che le cose appoggiate sui ripiani stiano lì in bella mostra a coprirsi di polvere .:-/
Inoltre -ma questa è una mia opinione personale- il piano di appoggio è troppo piccolo. E’ noto quanto crescano velocemente i pargoli a quell’età, e c’è il rischio che dopo i primi mesi lo spazio sia un po’… preciso…

ikea-fasciatoio

 

E i fasciatoi a muro
questa è proprio una buona idea! Il fasciatoio, da chiuso, prende davvero poco spazio. Ovviamente deve essere fissato alla parete in modo molto solido e stabile.
Alcuni di quelli che ho scovato online possono rimanere nella cameretta dei bimbi come scrivania o tavolo.
Se avete un po’ di inventiva e/o tecnica potete studiare anche una soluzione su misura per voi 🙂

fasciatoi-muro

 

Fasciatoi con cassettiera
A noi sarebbe davvero utile avere un po’ di spazio in più per tutine, vestitini e pannolini dei due pispoli, dunque la soluzione del mobile-fasciatoio con cassetti era una di quelle che preferivo dall’inizio… Purtroppo però quando ho fatto un giretto online per rendermi conto dei prezzi ,sono rimasta a bocca aperta! Senza troppi fronzoli o qualità tecnica si sfiorano i 400€!
Insomma, si parla sempre di semplici cassettiere, con pochi cassetti e nemmeno tanto carine (anzi alcune piuttosto dozzinali se non addirittura bruttine…)

cassettiera-fasciatoio

 

Ikea Hacker
A questo punto, sempre gironzolando per la rete a seguito della mia proverbiale curiosità, ho trovato la nostra soluzione 🙂
TADAAAAAN!
Compreremo una bella cassettiera Malm di Ikea con 4 ampi cassetti e costruiremo da soli (o con l’aiuto del suocero) un piano fasciatoio che si applichi direttamente sul mobile.
E’ tutto piuttosto semplice: basta montare un piano-fasciatoio autocostruito al posto del piano superiore del Malm 🙂
Poi, quando avremo finito di avere a che fare con cacche e pannolini, basterà smontare il piano fasciatoio e avvitare il ripiano originale della cassettiera. Facile no?
Spero di essere stata chiara, comunque, ecco alcune foto trovate online, come vedete, ognuno può in questo modo pensare il proprio piano di appoggio come gli sia più comodo 🙂

fasciatoio-ikea

fasciatoio-malm

piano-fasciatoio
I costi?
Beh, la cassettiera costa 79,90 (nel caso di Malm di Ikea) + 20/30 euro per un piano di legno massello e i bordi (sempre in legno) laterali.
Ed ecco a voi una VERA cassettiera con 4 VERI cassetti e tutto lo spazio (dentro o sopra) che vi possa servire 🙂

Vi piace?
Beh, magari nei prossimi giorni pubblicherò le istruzioni complete di misure per il fai da te 😉

Condividi questo articolo
Se ti piace, mi potresti votare?
[Total: 0 Average: 0]

3 Comments on I mille dilemmi del fasciatoio perfetto

      • ciao Zia Lalla, noi abbiamo preso una tavola e tre listelli per i 3 lati a un negozio di bricolage (Leroy Merlin, Obi, etc.).Incollare, eventualmente levigare leggermente e/o smussare gli angoli. Ala fine abbiamo colorato il ripiano di bianco e fissato sul retro del mobile. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *