neve bambini

E’ da tanto tempo che non pubblico più qualche foto di un weekend passato in famiglia. E poi succede, come qualche tempo fa, che ci ammaliamo tutti (meno David) e che passiamo le giornate fra letto, divano, Dvd per i bambini e… nient’altro.

Per David che in questa lunga settimana di malattia è stato il nostro eroe (non si è ammalato, nonostante le nostre coccole batteriose), non è stato facile. Ama l’aria aperta, correre, saltare e andare in bici. Stare una settimana quasi rinchiuso in casa, è stato proprio difficile per lui (oltre che per noi). Ma è stato bravissimo e mi ha portato regolarmente fazzoletti, tè o la borsa dell’acqua calda. 😉

 

mybimbo

E così la giornata di giovedì scorso è stata una giornata indimenticabile.
Finalmente guariti tutti. Annika si è svegliata alle 7 ed è corsa alla finestra. Sapeva che doveva (forse) nevicare, perché le scuole/ asili erano chiusi quel giorno.
E vedendo la neve è saltata, ha cantato e voleva uscire subito. Chiaramente si è svegliato anche David con le grida di stupore di Annika e – incredibile – in 10 minuti erano lavati e vestiti (magari succedesse tutte le mattine).

David non si è mosso dalla finestra finché non siamo (finalmente) usciti.
Abbiamo fatto un giro per il paese per poi fermarci con amici ai giardini per costruire un bellissimo pupazzo di neve.

 

 

E poi corse e pallate di neve! 🙂

E finalmente Annika ha potuto fare l’angelo nella neve, che ha visto in tanti dei suoi libri.

Alla fine ervamo tutti stanchissimi, ma felici.
Incredibile cosa possa significare un po’ di neve per i bambini. Nessun gioco, nessun gelato, nessun regalo li avrebbe potuti rendere più felici in quel momento.

 

mybimbo

Tornati a casa ci siamo riscaldati con una buon tè io e con un donut i Pispoli. Si, lo so, non è il massimo di merenda e di solito mangiano volentieri un po’ di frutta o uno yogurt, ma oggi è una giornata speciale e la ciambella ci stava benissimo dopo le corse sulla neve.

Un’altra cosa che ci stava molto bene è la nuova coperta che ci è arrivata da Aden+Anais. (Grazie per la bellissima sorpresa!).
Conosco il marchio da quando sono nati Annika e David perché fasciavamo tutti e due con gli swaddles di Aden+Anais. I Pispoli sono nati prematuri e la tecnica della fasciatura ha aiutato moltissimo a tranqulizzarli e farli dormire bene.

Consiglio davvero a tutti i neo genitori di informarsi sulla fasciatura dei neonati online o da una consulente post-parto. Chiusi dentro una copertina, i bambini che per 9 mesi sono stati nello spazio ristretto dell’utero, si sentono al sicuro, confinati e rassicurati.

I prodotti di Aden + Anais li trovate online su kiddom.it. Dateci uno sguardo se vi interessano.

mybimbo mybimbo

Non fate caso alle mani.
Le mani di Annika sono colorate 24 ore su 24. Appena tolto, il colore torna dopo 5 min. E’ una battaglia persa. 😉 Del resto sono contenta che ami disegnare e fare lavoretti.

Venerdì, dopo l’asilo, siamo andati tutti i tre in biblioteca perché pioveva a dirotto e ci siamo rimasti tutto il pomeriggio.
Dopo macchine, vigili del fuoco, dinosauri, animali feroci, David attualmente è appassionatissimo alla storia degli Indiani d’America.

mybimbo

Dopo cena Annika ha mostrato a tutti l’ultimo libro che ha disegnato all’asilo.

mybimbo

David invece ha scelto i libri da leggere prima di andare a nanna.

mybimbo

Sabato abbiamo passato quasi tutto il giorno a casa (a parte la spesa al supermercato). A volte ci vogliono giornate senza fare niente di particolare.
Abbiamo giocato a Uno, a Memory e Domino.
Come vedete, Annika ha SEMPRE almeno un pennarello con se e disegna ovunque.

mybimbo

Poi tutti a (ri)costruire una stalla per i cavalli con il babbo.
Non so come giochino i vostri bimbi con il Lego. So che c’è chi costruisce una volta e poi ci gioca e chi invece ama costruire.
David e Annika preferiscono sicuramente costruire. Una volta finita la stalla, sta abbastanza inutilizzata nell’angolo finché non smontano tutto per ricominciare la costruzione. 🙂

mybimbo

E anche i giochi di ruolo vanno sempre. Un grande classico.
Se ricordo bene, David era Peter Pan su un cavallo che combatteva contro Capitan Uncino (babbo). 🙂

mybimbo

A pranzo Annika ha fatto le polpette.
Come sempre quando cucinano Annika o David, la cucina è sottosopra, ma va bene così. Quando cucinano loro, mangiano ancora più volentieri. 🙂

mybimbo

Nel pomeriggio abbiamo continuato in cucina, facendo una bella torta di mele e muffin con yogurt e cigliege per il compleanno dello zio Roby.

mybimbo mybimbo

E la domenica?

La domenica abbiamo festaggiato il compleanno e non ho fatto foto.:)

Ora mi piacerebbe sapere quali sono i giochi preferiti dei vostri bambini.
David e Annika diventano sempre più grandi e noto che attualmente giocano molto di più giochi di ruolo, costruiscono case e caverne, si travestono.
Ma giochi veri, a parte costruire con lego e lego duplo e i giochi di società che facciamo insieme, non gli interessano molto.

P.S. ho ricevuto la coperta Aden+Anais come P.R. sample.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *