bambino 2 anni non dorme la notte

“Il tuo dorme la notte?”

C’è un aggeggio che tenga gli occhi aperti o una qualcosa che ti somministri automaticamente e costantemente ampie dosi di caffeina durante il giorno?” Chiedo ad un’amica.
“No, seriamente, David non dorme la notte”

“Tranquilla, migliorerà quando cresce” mi hanno detto nei primi mesi e anche nei primi due anni. “E’ ancora così piccolo!”
Si, lo è. Ma insomma, ha 2,5 anni.
E non dorme.
E ora indovinate chi altro la notte non dorme?
Esatto, IO!

Ho provato di tutto:

nel lettino con i peluche, nel lettino senza niente, con 1 ciucco, con 5 ciucci, con biberon d’acqua, con cuscino, senza cuscino, con luce notturna, senza luce notturna, nel nostro lettone in mezzo fra mamma e babbo, dal lato del babbo, dal lato della mamma…

E niente ha funzionato. Alla fine ho deciso che non posso fare altro che accettare la situazione. Basta. Fine. Non mi lamento più.

Eppure….

David ama essere attivo la notte, racconta storie, canta, spinge i piedi contro i lati del lettino, si gira e rigira.

Quando poi dopo aver giocato, cantato, raccontato, cercato il ciuccio, si annoia, chiama: MAAAAAMMMMAAAA!

E allora mi alzo assonnata, fa freddo, al buio non trovo le scarpe, metto i piedi su ogni mattoncino Lego sparso per la casa (oppure sulle decine di macchinine parcheggiate in giro per la camera).
Cerco disperatamente un ciuccio sulla libreria, sul tavolo, per terra, sotto il letto. Da lontano tranquilizzo David, cercando di non svegliare la sorellina.

Arrivo quindi al lettino con l’adrenalina ormai al 100%.
Vedo David nella penombra in piedi con occhioni dolci e braccia alzate che mi sussurra: “Mamma, mi prendi?”.
E tutto di colpo mi sembra meno grave.

Ormai è così. Ho accettato il problema e me ne sono fatta una ragione.

Ora devo solo risolvere un altro problemino… le domande degli altri.

E’ incredibile, ma la questione sonno notturno è sempre uno dei temi preferiti tra le mamme.

E così ecco come vanno le discussioni al nido, ai giardini, dal dottore…
“E allora? Dorme il tuo?”
“Si, certo. Dorme tutta la notte!”
“Si, anche la nostra.”
“La mia dorme tutta la notte da quando ha 2 mesi”
“Si, anche il mio è un dormiglione!”
“Ah, quanto sono dolci quando dormono!”

Io non dico niente. Ma a un certo punto… tutti gli occhi sono puntati su di me:

“E IL TUO? DORME LA NOTTE?”

“Beh, a dire la verità, non dorme tutta la notte. Da quando è nato, avrà dormito forse 10 notti intere senza svegliarsi…”

“COMEEEE?  POVERA! IO NON CE LA FAREI!” (tutte insieme in coro). “Ma non puoi….” E seguono mille consigli su come far dormire il piccolo – tutti già provati ovviamente e come testimonia questo post senza successo…

Ma è così, ormai l’ho accettato.
Tranquillo David.
Sono davvero molto contenta che tu sia come sei, piccolo.

Rimani pure un po’ di tempo ancora diverso dagli altri… non fa mai male nella vita e poi lo scoprirai.

E un giorno magari quando sarai un po’ più grande mi potrai regalare un bel weekend di benessere da qualche parte dove possa riposare e rilassarmi un po’ 🙂

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *